26 agosto 2008

La consapevolezza che stai diventando grande...

...non sopraggiunge quando C. ti propone di comprare dei soprammobili, quando siamo in viaggio, ma di quelli belli, di design, da mettere a casa Nostra.
E nemmeno quando C. scarica da Emule i programmi per i progettisti-fai-da-te, così comincio a buttar giù uno schizzo di come dovrà essere casa Nostra.
Non solo quelle parole non ti appaiono più strane, stonate, come un tempo.
Addirittura, con un sorriso ebete - stordito da troppo amore - annuisci vagheggiando sogni di terrazze da condonare.
Ecco, lì sei consapevole.
E contento.

3 commenti:

Luc ha detto...

primo passo su una strada ardua ed insidiosa. niente più delle scelte sulla casa ti procurerà terrore !!!
;^)))))))))
ma ce la farete, che siete belli e tosti tutti e due.

Fabrizio ha detto...

vero, Luc, anche se "terrore" è parola così stridente ed arrotata...
;)
il ragazzo si farà, anche se ha le spalle strette

URIS ha detto...

stai diventando grande quando vai da Ikea e in realtá vorresti essere altroveeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

un bacio