04 maggio 2008

Fabrizio G. su Melissa P.


[no, non "su" in quel senso che pensate voi, possibile che non pensiate ad altro?]

L'altra sera me la sono guardata tutta, l'intervista alla Panarello da Chiambretti.
Oddio, tutta da quando ho avuto la ventura di imbattermi su La7.
Ero con mia sorella.
"Ma è questa quella dei cento....?", mi chiede.
Annuisco.
"Beh, carina no?".
Annuisco.
"E dì un po', ma il film l'hai visto?" (nota a margine: certi film, che ci crediate o meno, prendono spunto da libri. Prima di essere pellicola sono cellulosa. Non tutti ne sono coscienti. Quanto siano coscienziosi adattamenti, poi, è un'altra storia).
Annuisco.
"Ed hai letto pure il libro?"
Annuisco. Aggiungo smorfia rivelatrice.
"E che ne pensi?".
Stavolta non annuisco. Le porgo il libro del pesce rosso.
Le dico "Leggi a pagina novantacinque slash novantasei".
Scorre gli occhi veloci sulle pagine.
"Tu che dici?", le chiedo.
Annuisce.

Ecco, dalle mie parti su Melissa P. si annuisce. Tanto basta.

2 commenti:

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

Ciao sono Damiano (Trc) bel blog e leggerò con interesse il tuo libro. (fantastica la figura del pesce rosso).

Se poi vuoi divertirti, incavolarti o riflettere ecco il mio blog

ilrompiblog.blogspot.com

se ti va possiamo fare scambio link.

Fammi sapere.

Ciao!!!!!!!

silvio di giorgio ha detto...

ciao! concordo con damiano il rompiblog: hai un bel sito. vieni a dare un'occhiata al mio,magari ti piaciucchia e si può fare uno scambio link... http://silviodigiorgio.blogspot.com
aspetto tue nuove..ciao!